Souliss: un progetto open source di domotica da tenere sott’occhio

Souliss: un progetto open source di domotica da tenere sott’occhio

Per chi non conoscesse ancora il termine Domotica,  può trovare qui una breve definizione tratta da Wikipedia:

La domotica, dall’unione delle parole domus (che in latino significa “casa”) + robotica, è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzati. Questa area fortemente interdisciplinare richiede l’apporto di molte tecnologie e professionalità, tra le quali ingegneria edileingegneria energeticaautomazioneelettrotecnicaelettronicatelecomunicazioni ed informatica.

La domotica ha lo scopo di rendere più facile la vita, dal momento che permette automatizzare alcune procedure (come ad esempio aprire il cancello di casa), utilizzando un semplice telecomando.

big

 

La robotica sta avendo solo adesso riscontro da parte degli user, dal momento che il costo per realizzare impianti è diminuito nel corso degli ultimi anni, grazie al progresso tecnologico, che permette di avere sempre un maggiore numero di Transistor su una scheda PCB.

Un progetto open source che è nato da pochissimo tempo si chiama Souliss. Questo progetto, ancora in fase di testing, ha come obiettivo di permette a tutte le persone appassionate di informatica/elettronica, di creare dei dispositivi in casa, in grado di essere comandati da remoto, attraverso un semplicissimo smartphone Android. Per esempio è possibile accendere una lampada a distanza, accedere l’aria condizionata da remoto oppure aprire il cancello di casa con un tap. Insomma, ci sono davvero tantissimi progetti che si possono fare con Souliss.

Souliss Overview Small

 

Souliss si basa sui concetti di nodi e sul meccanismo del P2P; in pratica ogni dispositivo è un nodo (ad esempio la presa elettrica della lampada) e attraverso un micro controllore con interfaccia TCP/IP (è il protocollo principale per la navigazione su Internet) è possibile interagire con il proprio smartphone. In pratica non c’è un vero e proprio webserver unico che gestisce ogni singolo device in casa e questo permette di facilitare la creazione di apparecchi in grado di interfacciarsi con il web. Ecco un piccolo manuale, in cui vengono spiegati questi concetti:

pdf

Ecco una lista degli apparecchi che sono attualmente compatibili con Souliss:

List of Supported Boards from Olimex

Olimex AVR-T32U4 (ATmega 32U4 microcontroller)
Olimex OLIMEXINO-32U4 (ATmega 32U4 microcontroller)
Olimex OLIMEXINO-328 (ATmega 328 microcontroller)
Olimex MOD-ENC28J60 (Ethernet UEXT Microchip ENC28J60 module)
Olimex MOD-WIFI (WiFi UEXT Microchip MRF24WB0MA module)*
Olimex MOD-IO  (I/O board, 4 relay and 4 opto-isolated inputs)
Olimex MOD-IO2 (I/O board, 2 relay and 7 GPIOs)
Olimex MOD-RGB (Controller for RGB LED Strip)

List of Supported Boards from AirQ Networks

AirQ Shield : Wireless 433 MHz Transceiver for sNET Networks, Arduino compatible
AirQ305 : Wireless 433 MHz board with four relays and four optoisolated inputs.


List of Supported Boards from KMTronics

KMTronic DINo: Ethernet I/O board Microchip ENC28J60

List of Supported Boards from Freaklabs

Freakduino Chibi (Atmel AT86RF230 Wireless 2.4 GHz prototyping board)

List of Supported Boards from Arduino

Arduino UNO/Duemilanove
Arduino Leonardo
Arduino Ethernet (Ethernet Wiznet W5100 prototyping board)
Arduino Ethernet Shield (Ethernet Wiznet W5100)

List of Supported Boards from DFRobot

DFRobot XBoardRelay

List of Supported Shields

Open Electronics RGB Shield
Open Electronics Ethernet Shield
Ethernet Shield based on ENC28J60

General Requirements

Microcontrollers: ATmega328P, ATmega32U4
Wireless 2.4 GHz Point to Point: Atmel AT86RF230
Ethernet Communication: Wiznet W5100, Microchip ENC28J60
WiFi Communication : Microchip MRF24WB0MA
Come si può leggere, Arduino è pienamente supportato, rendendo ancora più semplice l’utilizzo di Souliss per la creazione di impianti di domotica a basso costa. Per chi fosse interessato a trovare qualche codice pronto da poter utilizzare, ecco la wiki ufficiale https://code.google.com/p/souliss/wiki/.
Ecco un esempio di utilizzo di Souliss, con il quale è possibile aprire il proprio garage di casa con lo smartphone:
soulissex04wirelessmygarage
Conclusione
Souliss è un progetto da poco nato e secondo me merita di essere seguito, perché la domotica sarà il mercato su cui investiranno le aziende nei prossimi anni, dal momento che è un settore che è ancora poco sviluppato. Inoltre, sono già presenti tantissimi progetti sul sito, in modo da poter iniziare fin da subito ad utilizzare il servizio. Buon divertimento con Souliss !
[banner]

Blogger