Photon by Particle: il nuovo Arduino per l’IoT nel cloud

Photon by Particle: il nuovo Arduino per l’IoT nel cloud

Photon by Particle è un nuovo prodotto che potrebbe rivoluzionare un po’ il mondo di creare prototipi per prodotti legati all’IoT.

Grazie all’introduzione nel mercato di Arduino, il modo di realizzare dispositivi è cambiato e questo ha permesso a tantissimi appassionati di tecnologia, che prendono il nome di makers, di realizzare tantissimi progetti che in molti dei casi a portato alla creazione di vere e proprie aziende.

IoT

Per chi non lo sapesse Arduino è un piccolo micro-controllore che dispone di porte digitali e analogiche, a cui è possibile attaccare diversi sensori, come ad esempio sensori di temperatura, relè e tanto altro per realizzare progetti anche complessi. Potete trovare tante guide riguardo all’utilizzo di Arduino in questo blog.

L’unico difetto che possiede Arduino, per quanto riguarda l’Internet of Things, è che la versione UNO non dispone di una connessione ad Internet nativa. Infatti è necessario acquistare una shield aggiuntiva, come ad esempio quella Ethernet oppure WiFi per poter sfruttare le potenziali che la rete mette a disposizione. Tali schede hanno un costo non proprio base e altri prodotti simili, come ad esempio l’ENC28J60 oppure la scheda ESP8266, che non sono proprio semplici da usare.

Tale problema viene risolto da un nuovo prodotto che si chiama Photon, prodotto da Particle. Tale scheda è acquistabile sul store ufficiale al prezzo di 19$ + spese di spedizione.

family_portrait_outlines-ff57b991

Photon dispone di un micro-controllore che è programmabile in C, con librerie C++ e di una scheda WiFi che permette di connettersi ad Internet senza fili e senza troppa difficoltà. Photon non si limita solo alla connettività, ma possiede anche una fantastica integrazione con il cloud, che permette di ricevere ed inviare comandi in maniera davvero semplice. Inoltre è possibile programmarlo direttamente attraverso un IDE online, che permette di caricare il firmware in maniera OTA. Davvero molto utile questa funzionalità!

Per il resto Photon dispone sia di pin analogici che digitali. Ecco la scheda vera e propria:

photon_vector2_600

Nei prossimi articoli vedremo un po’ come funziona il mondo di Particle con Photon con esempi e tutorial pratici.

ismanettoneblog