Jailbreak untethered di iOs 5.1.1 per iPhone 4s, iPhone 4 e 3gs e iPod di 4 e 3 generazione

Jailbreak untethered di iOs 5.1.1 per iPhone 4s, iPhone 4 e 3gs e iPod di 4 e 3 generazione

Da pochi giorni Apple al WWDC 2012 ha presentato il nuovo sistema operativo per iO6, giunto alla versione 6, che verrà reso disponibile in autunno. Tantissime sono le novità,  introdotte, dalle nuove mappe 3d, siri in Italiano, la possibilità di utilizzare facetime anche in 3g. Però, per chi non vuole aspettare autunno o comunque ritiene il jailbreak ancora una valida alternativa, ecco una guida veloce per eseguire il jailbreak con Mac (ma esiste lo stesso programma per Windows).

Dispositivi compatibili 

  • iPhone 4S
  • iPhone 4
  • iPhone 3GS
  • iPod touch 3G
  • iPod touch 4G
  • iPad
  • iPad 2
  • iPad (terza generazione)
  • Apple TV 2G

Il programma richiesto per il jailbreak è Redsn0w giunto alla versione 0.9.12b1, scaricabile al seguente indirizzo ( donwload mac ) e (donwload Windows ). Per prima cosa il nostro dispositivo deve essere già aggiornato alla versione 5.1.1, ma in caso dovessero insorgere delle problematiche, sarà richiesto un suo donwload. Inoltre conviene fare un backup dei fati. Dopo aver scaricato l’applicazione, colleghiamo l’iPhone al Mac e chiudiamo iTunes; inoltre incominciamo a spegnere il dispositivo. Apparirà una schermata simile a quella foto sul nostro computer.

Il passo successivo è quello di premere il comando “Jailbreak”, che permetterà di procedere con l’operazione di sblocco.

In questa schermata, sarà spiegato che il dispositivo deve essere spento, per facilitare la procedura.  Nel passo successivo, sarà richiesto di fare alcune operazioni sull’iPhone per mettere nella modalità DFU. In sostanza verrà richiesto di fare in sequenza questa procedura:

  1. premere per 3 secondi il solo tasto home 
  2. premere sia il tasto home che il tasto di accensione per 10 secondi
  3. senza rilasciare il tasto home, rilasciare il tasto di accensione per 15 secondi

Ora per qualche minuto, apparirà una schermata simile all’immagine successiva sul Mac, mentre sull’iPhone lo schermo sarà ancora nero.

Ora dobbiamo spuntare la voce “Install Cydia” per poter installare l’applicazione che ci permetterà di aggiungere nuove funzionalità che molto probabilmente non verrano mai inserite nell’iOs.

Ora basterà premere il tasto “next” e verrà finalmente svolto lo sblocco del dispositivo. Sull’iPhone, si potrà vedere varie schermate, alcune un po’ strane ma sono tutte normali e congrue all’operazione di Jailbreak. Dopo qualche minuto e dopo un riavvio sarà finalmente sbloccato !

Sull’iPhone al termine dell’operazione uscirà una schermata in cui si avvisa del completamente dell’operazione.

Attenzione:

La procedura appena illustrata viene svolta a vostre pericolo e non mi assumo nessuna operazione per eventuali malfunzionamenti. In ogni caso è possibile effettuare un ripristino del dispositivo. Inoltre ricordo che un dispositivo sbloccato invalida la garanzia. 

 

Blogger