Come vendere su Amazon e guadagnarci

Vendere su Amazon ti sembra difficile? Non ti preoccupare perché con questo articolo scoprirai come muoverti e guadagnarci.

Vendere su amazon

Amazon il marketplace più famoso!

Sapete quanto ha fatturato il colosso americano nel 2020? 386,1 miliardi USD! Si avete letto bene una cifra veramente mostruosa. Che al minuto fa ancora più paura perché sono quasi 800.000 $! In pratica il tempo che si impiega a leggere questo articolo, circa 3 minuti, l’azienda americana ha ricavato circa 2.400 milioni $! Cifre pazzesche che fanno capire quanto mercato e quante transazioni ci siano in tutto il mondo. Nelle inserzioni di vendita, è possibile vedere lo stesso prodotto venduto da diversi venditori, che possono essere il negozio vicino a casa, oppure Amazon stessa.

Buy box: il sogno dei venditori!

Come scritto in precedenza, un articolo può essere venduto da diverse aziende. O meglio, esistono diverse offerte di vendita per il medesimo prodotto. Pensiamo ad esempio ad una memoria micro SD da 32 GB; ci può essere Amazon che la vende, altri venditori che offrono una gestione con prime oppure altre aziende che spediscono tramite un loro corriere. Che differenza c’è? Abbastanza, perché con prime, il cliente non paga le spedizioni e può ottenere più facilmente la bug box, che consiste nell’essere il venditore che gestirà la vendita qualora l’utente selezioni direttamente il pulsante acquista. Questo è importantissimo, perché la visibilità è enorme e il venditore ha altissime possibilità che la vendita è sua. La buy box dipende da tanti fattori, come FBA o FBM (prime oppure non prime), prezzo di vendita, tempi di consegna, affidabilità del venditore. Per cui anche se si dispone il prezzo più basso, non sempre si è certi di avere la buy box.

Come iniziare a vendere su Amazon ?

Questa è la domanda a cui tutti sono interessanti. Se pensi che servono magazzini enormi sbagli, perché basta un PC, una connessione ad Internet per poter iniziare a vendere su Amazon. In realtà la fase di richiesta di abilitazione richiede dei controlli da parte del colosso americano non da poco, ma fornendo le informazioni della propria azienda/p.iva in poco meno di qualche settimana si sarà attivi per iniziare a vendere. Sapete perché Jeff Bezos è la persona più ricca al mondo? Molto semplice perché per ogni vendita che viene fatta, il 15% della “torta” va a lui. La cosa ancora più cattiva è che viene calcolata sulla spedizione anche. Inoltre se il venditore ha l’abbonamento pro, alle commissioni va aggiunto il costo di € 39 al mese + iva. Tale cifra è abbastanza trascurabile rispetto al fatturato medio di un venditore. Una volta ottenuto l’accesso, è possibile iniziare a vedere su Amazon. Esistono diverse soluzioni software per automatizzare alcuni processi. Infatti sono disponibili diversi CRM che permettono di gestire il magazzino e le vendite sul marketplace, in alternativa è possibile usare direttamente lo strumento officiale al link sellercentral.it. Il caricamento dei prodotti avviene tramite EAN/UPC che sarebbe il codice a barre del prodotto in questione. Una volta copiato, sarà possibile procedere con l’inserimento del prezzo, tempi di gestione e premere invio. In meno di qualche minuto sarà disponibile la nostra offerta sul colosso di Jeff Bezos.

Quali prodotti vendere su Amazon ?

Sul sito web è possibile trovare praticamente di tutto. Dall’informatica ai prodotti alimentari, passando per vestiti e prodotti per la casa. In poche parole hai solo l’imbarazzo della scelta! In realtà bisogna puntare su alcune tipologie di prodotti. Questo perché è difficile essere competitivo, specialmente se si è alle prima armi in questo mondo e si rischia di vendere sottocosto. Come procedere allora? Il mio consiglio è quello di fare qualche contratto di drop-shipping con qualche esportatore/fornitore su diverse tipologie di prodotti. Su alcuni di esse, è possibile provare a farli spedire direttamente da lui, oppure da Amazon prime oppure fare contratti con qualche corriere per avere tariffe agevolate. La formula magica per capire quanto si guarda su singolo prodotto è:

Prezzo di vendita + spedizione / 1,22 – Prezzo di vendita + spedizione * 0,15 (commissioni) – costo prodotto – costo spedizione = guadagno

Ad esempio se un bene viene venduto a 122 Euro, il suo costo è 40 Euro, il costo della spedizione è pari a 5 Euro, il guadagno sarebbe = 36,7 Euro.

Se si considera di vendere tra i 10 e 20 prodotti, un guadagno al giorno può essere di circa 500 Euro, non male visto il periodo. Ovviamente per vendere su Amazon, occorre avere dei buoni contratti con i fornitori, prodotti interessanti e offrire assistenza ai propri clienti, perché i feedback e tanti altri parametri incidono molto sulle performance di vendita. Infatti bisogna rispettare dei paletti molto precisi, altrimenti si rischia di essere sospesi e di non poter vendere per mesi. Ad esempio bisogna avere una percentuale bassissima di problemi con gli ordini, spedire nei tempi giusti, consegnare in tempo, non avere troppi feedback negativi. Insomma, non bisogna proprio scherzare se si vuole vendere su Amazon.

ismanettoneblog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*