Come prendere appunti con iPad grazie a Good Notes

Come prendere appunti con iPad grazie a Good Notes

L’iPad fin dal lancio ha avuto un grosso successo, grazie al fatto che si può considerare un vero e proprio computer, che permette di inviare foto, scrivere su Word, fare foto e tantissimo altro. Uno degli aspetti, meno considerato, forse, è quello di sfruttare lo schermo touchscreen, per prendere appunti direttamente con la nostra mano. Grazie al programma Good Notes è possibile scrivere a mano libera, modificare file in PDF già esistenti e tanto altro.

Goodnotes

 

Good Notes è un programma disponibile gratuitamente su App Store, al seguente indirizzo. Oltre a poter scrivere a mano libera, eventualmente con una penna con il gommino, possiamo creare disegni, fare modifiche a documenti già esistenti, sia che si trovino su iPad, sia sul cloud, grazie all’integrazione con Dropbox. Inoltre, selezionando l’icona con le figure geometriche, è possibile creare disegni vettoriali, che vengono corretti in automatico; in pratica, una volta tracciata la figura, verrà in automatico corretta, cercando di sistemare le eventuali imperfezioni, dovute all’utilizzo di una penna con un gommino grande. Il programma risulta essere adatto sia ai liberi professionisti, sia agli studenti, che possono sfruttare il proprio iPad, per prendere appunti, oppure come “fogli di brutta”, senza utilizzare la carta. L’applicazione Good Notes nel compresso risulta davvero ottima e grazie alla semplicità di utilizzo, risultata facile capire le varie funzioni in poco tempo e sicuramente diventerà un ottimo strumento anche per prendere appunti velocemente.

add-handwriting

Blogger

3 pensieri su “Come prendere appunti con iPad grazie a Good Notes

  1. Innanzitutto ne approfitto per farti i complimenti, ho dato una prima occhiata al sito e sembra decisamente interessante, ho intenzione di leggere prima possibile buona parte dei contenuti.

    Per quanto riguarda questo post nello specifico volevo segnalarti che sull’App Store si trova un’altra ottima App, a pagamento, per prendere appunti

    Si tratta di Notes Plus, non è gratuita, ma è ciò che di più completo son riuscito a trovare.
    Da la possibilità di importare PDF, sia da Mail che da DropBox (e altri servizio di archiviazione) o da Safari -purtroppo non da iBook- (io ci importo tranquillamente anche 80 pagine di Slides prima delle lezioni da Dropbox nel giro di pochi istanti, tra caricamento della slide in Dropbox tramite 3G ed importazione su Notes Plus raramente supera il minuto o il paio di minuti), prendervi sopra appunti sia in forma di note stile stickies (trasparenti o colorati, io personalmente trovo più comodi quelli trasparenti), che sotto forma di testo a pagina intera che a mano libera, avendo una comodissima funziona chiamata CloseUp Box per cui una striscia dello schermo viene usata per “zoomare”, in modo da poter scrivere molto più in grande di come poi andrà a presentarsi il testo sull’appunto (in modo da non scrivere 2 parole e aver già riempito la riga e la pagina), che per di più usa un sistema molto particolare di scorrimento che permette di scrivere praticamente senza pause e senza dover muovere la CloseUp Box. Inoltre permette con un InApp Purchase di convertire il testo scritto in testo battuto a macchina. Quest’ultima funzione l’ho acquistata per curiosità, ma è sicuramente largamente migliorabile, poichè su scritti della stessa persona passa da una affidabilità quasi assoluta ad una completa inaffidabilità senza soluzione di continuità.
    Altra funzione utile è quella che permette di aggiungere pagine bianche all’interno del quaderno degli appunti in cui si è scaricato le slide, utile in caso il professore si dilunghi molto, e di registrare in contemporanea la lezione, così da poter riascoltare quella parte di lezione in caso ci si perda qualcosa, per distrazione o perchè non si è fatto in tempo a scrivere.
    Ultima cosa che mi viene in mente è la possibilità di poter attivare una funzione che permette di convertire i segni tracciati, oltre determinate dimensioni, in linee rette o forme come ovali e cerchi, modificabili facilmente, utile per chi come me è abbastanza puntiglioso e odia le sottolineature storte.
    Consiglio assolutamente di provarla tanto all’autore quanto a chi dovesse passare di qui per caso.
    Piccola aggiunta: si può impostare in modo da sincronizzarsi automaticamente con DropBox una volta sotto rete WiFi, in modo da non rischiare di perdere i propri appunti.

    p.s. Mi sembra doveroso, visto il contenuto del commento ed il tono, che non sono assolutamente affiliato con il team di sviluppo della App che ho nominato (Notes Plus(, ne ho ricevuto alcun compenso per questa recensione. Ho acquistato l’App come tutti dopo aver provato le versioni free di molte app simili, e dopo un anno di utilizzo mi trovo sempre meglio, mi è sembrato quindi giusto dirlo.

  2. Ciao!Vorrei innanzitutto Complimentarmi per l’ampio Commento fatto. Avrei una domanda riguardo la penna per a iPad. Suggeriresti di qualche marca in particolare perché non ho trovato grandi recensioni ( video) in merito a penne con una punta sottile. L’utilizzo che ne farei e’ molto vicino a quanto descrivevi tu (appunti/note ecc.)
    Grazie!

    1. Ciao,
      purtroppo di penne adatte per prendere appunti con iPad non ce ne sono tantissime. Ci sono quelle con la punta gommata, (un po’ grossa), con cui si fa leggermente fatica a scrivere bene. Tuttavia, visto il costo contenuto (pochi Euro) ti consiglio di farti qualche ricerca su Ebay. Io le uso sopratutto per sottolineare e per fare disegni. Per scrivere testi, non è il proprio il massimo. Sperando di esserti stato utile, ti auguro una buona giornata.

I commenti sono chiusi.